Lamenti dal Basement

Motorola Milestone overclock: un po’ di fiato in più

Motorola Milestone Overclock

Siccome mi piace la merda vecchia che va a calci nel sedere, sono un fiero possessore di Motorola® Milestone® detto anche Droid oltreoceano. Non sto parlando del 4, del 3 o della versione 2, ma proprio del TRUE Milestone.

La pietra miliare con cui Motorola, l’americana casa madre col simbolo del gabbiano Emme, aveva deciso di rifarsi. Poi comprata da Google e va beh.

I punti forti del Motorola (oh, mi fa strano parlarne all’epoca del Nexus 5, LG G3 ecc…) erano sicuramente la tastierina incagnata QWERTY, lo schermo decente, il processore grafico indipendente e la qualità che non è affatto male.

L’ultimo aggiornamento ufficiale per questo vecchio mostro è Android 2.2 Froyo. Ignoti avventurieri hanno provato a mettere ROM custom delle versioni superiori di Android, ma con me il fascino buggato di Froyo resta lì dov’è. Anche perché molte ROM custom hanno problemi a qualche funzione che mi serve (radio + camera, grazie al ca’).

Ovviamente i maggiori difetti di questo smartphone sono:

  • RAM offerta col contagocce
  • storage interno così minimo che vi farà bestemmiare dovendo spostare tutto sull’SD
  • la CPU non è male, ma è settata a basso clock per risparmiare (giustamente) la batteria

Per la ram non c’è nulla da fare (in b4 partizione su SD da usare come RAM e trucchi del genere), per lo storage interno bisogna solo eliminare (rootando lo smartphone) le app inutili di default presenti nello storage e le altre spostarle su SD (magari quelle che pesano e che usate poco, ma vi servono).

La CPU invece è overclockabile fino a 1200 MHz, che per un single core non è malaccio, oltre diventa instabile, ma mica vorrete tenerlo fisso a 1200 MHz vero?

Motorola Milestone overclock? Cosa serve?

  • che il cell sia rootato (saltiamo questo passaggio visto che è una cosa BASE)
  • il modulo per l’overclock
  • un’applicazione che gestisca tutti gli aspetti del governor da dare alla CPU (che tensione dare in che situazione)
  • un widget per verificare l’uso della cpu e il suo clockaggio (facoltativa)

Ah, declino ogni responsabilità dewi danni che potreste fare al vostro smartphone!

Modulo overclock:

Il modulo dell’overclock è disponibile installando un’app che si chiama “stranamente” Milestone Overclock (io ho la versione 1.4.8), scaricatela, installatela, avviatela e caricate il modulo cliccando “Load module” (anche all’avvio cliccando “Autoload on boot“) e poi settate la frequenza massima.

Il cellulare a 1200 MHz è superfluido, ma sarebbe meglio non esagerare, partite dalla frequenza base massima di 550 MHz salite finché non otterrete un buon compromesso.

Cliccate “Apply” per applicare la modifica, così vedrete aggiornarsi il testo “Selected frequency”.

Link app Milestone Overclock: https://code.google.com/p/milestone-overclock/

Questo modulo funziona anche con i successivi Droid/Milestone e con altri smartphone, basta guardare la lista nel link.

Applicazione governor:

Ora ci serve un’applicazione che faccia da governor alla CPU cioè adatti il voltaggio e quindi il clock in base alla situazione, di certo non vogliamo che vada alla massima frequenza anche in idle se no possiamo salutare la batteria in pochissimo tempo.

Ce ne sono tante nel market, io ho scelto CPU Tuner… potete scegliere vari tipi di visualizzazione dopo averla installata così da ottenere l’interfaccia più intuitiva (ma nella versione “Beginner” non potete toccare le frequenze, andate su Settings > Experience Level). Ah, potete settare anche la lingua se l’inglese non è il vostro forte.

L’importante è tenere una frequenza minima di 125 MHz o 250 MHz e settare la massima come da massima settata nel modulo dell’overclock.

Personalizzate i profili nella maniera che più vi aggrada cercando di abbassare la frequenza della cpu negli stati di Screen Off e Powersave.

Cpu Tuner offre tanti modi di personalizzare la frequenza, anche in base al livello della batteria e quindi risulta molto versatile.

Link Cpu Tuner: https://play.google.com/store/apps/details?id=ch.amana.android.cputuner

Cpu Tuner Android

Widget verifica frequenza durante l’uso (facoltativa):

Per verificare il carico di utilizzo, ma soprattutto la frequenza della vostra CPU nonché i dati relativi (frequenza massima, minima, tipo di processore, frequenza attuale ecc…) e quindi per orientarvi un po’ nella gestione dello smartphone e del suo overclock è facoltativo l’uso di questo widget: CPU Monitor.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.coconuts.cpumonitor

Ovviamente nello store sono presenti tantissime applicazioni e widget che fanno questo lavoro, magari anche migliori. Scegliete quella che più vi aggrada.

Cpu Monitor Android Widget

Altro:

Ogni tanto potrebbe verificarsi che dopo un riavvio o spegnimento il modulo overclock non si carichi, basta riseguire la procedura sopra indicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *