Il basement e l’umidità

Che calda intimità, ci farei all'amore qui in mezzo all'umido, alle muffe, ai funghi e ai licheni

Il mio basement è situato nel Nord Italia, il produttivo (eh) Nord Italia.

Diciamo che l’unica caratteristica del Nord Italia è la piovosità accostata all’umidità perpetua, soprattutto se si abita in quella valle fantastica che è la pianura Padana.

Insomma Lammerda®. Alla foresta pluviale “je famo na pippa“.

Qui abbiamo rinunciato alla diffusione dei pannelli solari perché non saranno quei 20 giorni di sole all’anno a garantirci l’elettricità col fotovoltaico.

Stiamo anche rinunciando alle spiagge, le trasformeremo in parcheggi che tanto il mare nella costa veneta è un mix di brodo vegetale, di pesce e qualche stronz0 galleggiante (no, non parlo dei bagnanti).

Abbiamo anche deciso di non lavarci, tanto basta uscire di casa e sudare via il sudore stesso o lavarsi con la pioggia / nebbia / umidità varia.

Ma il basement (e quello che ospita) invece come sta?

Umidità e supporti di memorizzazione:

L’umidità è un fattore veramente degenerante per l’elettronica tutta, ma non solo, anche per i supporti: da quello magnetico e quello ottico. Come si potrebbero dimenticare le micro muffe che vanno a crearsi sui dischi impendendone la lettura? Beh, io le ho dimenticate. Ora però le ho ricordate.

L’umidità può anche causare il poco simpatico attaccamento della testina dell’hard disk ai piatti… mmm gustoso.

Umidità e componentistica:

Umidità e pc? AsRock risolve il problema

La buona AsRock® inserisce nelle sue schede madri la funzione “deumidificatore” che a leggersi così pare che dentro al case ci si debba mettere un termosifone e invece è uno stato di funzionamento del PC che, attraverso l’uso delle ventole e il riscaldamento stesso della mobo, riduce la formazione di umidità evitando falsi contatti e altri problemi legati all’eccesso di acqua nell’aria.

Link video: http://www.youtube.com/watch?v=-mQfFVT4tT8

Qualcuno non ci crede: http://www.tomshardware.co.uk/forum/318986-30-asrock-trolling

Tutto ciò per prevenire che quando avviate il computer nel basement non vada in pappa perché è più bagnato della cascate del Niagara.

umidità pc

Ecco, anche lavare il pc perché c’è caldo e si vuol dargli sollievo è da evitare.

Rimedi della nonna:

Per evitare che l’umidità generi muffe e altri simpatici amici si possono usare le bustine di silica-gel (http://en.wikipedia.org/wiki/Silica_gel) nei cassetti/armadi dove riponete la vostra roba elettronica/supporti digitali. Si possono trovare tipicamente all’interno delle confezioni di scarpe o anche nei tappi di alcuni medicinali. Non mangiatele poiché non sono praline di zucchero.

Anche semplicemente accendere il riscaldamento e tenere areati i locali favorisce la riduzione dell’umidità.

Poi se evitare di fare la sauna o di cucinare zucchine al vapore nel basement… la vostra componentistica ringrazierà!

Possiedo SAUNA DURA

Possiedo SAUNA DURA

 

 

2 thoughts on “Il basement e l’umidità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *