Chrome mobile lagga su Android

Chrome lag Android

Che Android sia la patria del lag è cosa nota, soprattutto se non avete un device decacore con 12 GB di ram da 1000€, ma siccome io sono POVRO, ho il Moto G.

E sul Moto G Chrome è merda lessa di cane morto con sopra piscio caldo di vecchio stanco: quasi inusabile da quanto lo scrolling di pagine web è laggoso.

Certo, è anche colpa dei siti che sono dei ricettacoli mal ottimizzati di camionate di javascript buttato lì ecc… però con questo nuovo browser… tutto scorre liscio come l’olio…

Continua a leggere

Dei carica cellulari da viaggio per l’auto

Obiettivamente: che carica cellulari da viaggio mettereste in quest'auto?

Non c’entra una sega

Mettersi in viaggio in auto con uno smartphone o un qualsiasi altro mobile device (che non sia un PDA del 2003 del tipo Asus MyPal con la batteria che dura una settimana) e usarlo come navigatore, per guardare le chattate su FB, controllare il prezzo della benzina e farsi una manovella su tuschizzi.com, significa restare a secco di batteria dopo ben pochi kilometri.

Per questo grandi esperti di elettronica e ingegneri di tutto il mondo si sono riuniti per creare un semplice accessorio per combinare in un felice matrimonio l’auto e il vostro device: il PISPAGLIO da ficcare nell’accendisigari per ricaricare il cellulare, meglio conosciuto come “el carica cellulari da viaggio“.

Continua a leggere

Android L: diamoci un’occhiata veloce #1

Android L preview - beta

Poiché Google ha rilasciato la Preview di Android L (Laggypop? LemonLag?) perché non darci un’occhiata?
Vediamo un po’ questo Material design e tutte queste gran novità.
Essendo una preview, una beta dunque, puzzerà sicuramente di cane vecchio investito a bordo strada da un’auto che si interfaccia con uno smartphone che monta la preview di Android L mentre prende immagini per Google Street View.
Però se c’è qualcosa da dire verrà detta tipo “caccapupù” o anche  “precipitevolissimevolmente”.
Vediamo cosa ha copiato Google da Apple :troll: :v

Continua a leggere

Android: falle nel Google Play Store?

Google play store falle?

Ennesima figuraccia per Android:

http://engineering.columbia.edu/columbia-engineering-team-finds-thousands-secret-keys-android-apps-0

AUTHENTICATION TOKENS

The rise of the Web 2.0 architecture has seen a prolifer-
ation of cloud service APIs. Service to service communi-
cation is usually authenticated with secret tokens that are
known only by the involved parties. When implemented
as intended, secret tokens are never shared and are stored
on trusted servers where they can be properly safeguarded.
However, as these service to service protocols have been
adapted to mobile applications, we have discovered using
PlayDrone
that developers are now embedding secret to-
kens directly into applications. While developers may be-
lieve their application sources are well guarded, the ease of
decompilation and the widespread availability of mobile ap-
plications makes recovering secret tokens relatively simple.
We discuss how we used
PlayDrone
to discover secret to-
kens used with Amazon Web Services (AWS) and several
OAuth providers and demonstrate the potential for abuse
of these tokens by malicious actors.

 

A quanto pare un sacco di chiavi private (cioè quelle che servono per utilizzare certe applicazioni fuori dall’applicazione stessa, in pratica servizi esterni che posson essere Facebook, Google +, Google Play Games Services, Amazon…) sono liberamente (o meno) ottenibili e leggibili e quindi utilizzabili a danno dello sviluppatore.

Continua a leggere

iOS8 nasconde il MAC address

iOS8 nasconde il MAC Address

Frederic Jacobs, noto hacker belga (anzi no, chi cazz lo conosce?), con una sua bella twittata ci ricorda una feature di iOS8 che probabilmente neanche Tim Cook sapeva.

Questa feature è la possibilità di usare MAC address tarocchi durante l’uso del WIFI, così da rendere il controllo sulla privacy ancora più serrato.

No, il MAC address non c’entra una sega con la parola Mac tipica di Apple.

Continua a leggere

Motorola Milestone overclock: un po’ di fiato in più

Motorola Milestone Overclock

Siccome mi piace la merda vecchia che va a calci nel sedere, sono un fiero possessore di Motorola® Milestone® detto anche Droid oltreoceano. Non sto parlando del 4, del 3 o della versione 2, ma proprio del TRUE Milestone.

La pietra miliare con cui Motorola, l’americana casa madre col simbolo del gabbiano Emme, aveva deciso di rifarsi. Poi comprata da Google e va beh.

Continua a leggere