Lamenti dal Basement

Fallen Doll, il VR si fa più piccante [VM18]

Fallen doll sexy VR

Questo è il classico gioco VR che se vi sgamano diventate lo zimbello del quartierino, se vi filmano diventate virali che manco le rEgazzette su Instagram. Se invece vivete in un basement come me al massimo vi fanno visita i ladri che, vedendovi nudi col visore addosso mentre trapanate l’aria, fuggono a gambe levate. Complici anche la Real Doll con lo sguardo vacuo e le sue parti di ricambio sopra il tavolone da lavoro.

Fallen Doll è abbastanza famoso e come dice mio cugino anche abbastanza ottenibile. Mio cugino fa Google di nome e .com di cognome. Chi vuol intendere intenda, tutti gli altri in roulotte. AHAH. Che ridere. No dai, spendete due euro ogni tanto: https://www.patreon.com/ProjectH , ci sono anche le DEMO.

Menu di Fallen Doll, selezione di varie opzioni, scene, posizioni, azioni. Screenshot VR

Il gioco presenta 3 big location (villa, laboratorio, posto barocco dove si fanno le cosacce) e in questi ambienti ci sono un tot di scene ovvero di posti dove “agire” e ogni posto ha le sue posizioni.

Ogni posizione ha le sue azioni con alcune opzioni tipo velocizzare, concludere ecc.. notate come cerco di evitare termini espliciti per non far piangere Giesö.

Grafica moolto buona devo ammetterlo…

Screenshot VR da Oculus Fallen Doll, zinnette non trovate 404

Immancabile la parte dedicata alla personalizzazione della controparte:

Opzioni di customizzazione Fallen Doll, screenshot dalla versione Desktop

Si può scegliere come apparire in gioco: ombra, fringuello volante ecc…

Bene: questo titolo secondo me presenta svariate situazioni interessanti però è ovvio che non essendoci feedback la simulazione non decolla. Non parlo solo di avere un “device Oculus testato da Zuckemberighio” là sotto, ma anche il poco uso delle mani dove potrebbero essere usate fa diminuire l’interazione, usare gli stick sui controller per velocizzare l’azione è come girare una manopola di un resistore, interazione livello 0. Noi basementari ci lamentiamo!

La manopolina classica di regolazione, immaginate di muovervi e interagire con una roba del genere. Ecco...

Il menu da evocare è scomodo come un cane con la rabbia tra le mutande, va sicuramente migliorato, dovrebbe seguire il tracking della testa:

Le opzioni 3some e 4some sono spesso presenti. No, non dovete chiamare i vostri amici.

Noi basamentari attendiamo con fiducia la prossima versione che essendo il continuo miglioramento porterà sicuramente buoni frutti. Frutti che vorremmo cogliere: meloni, fragoline, anche banane a chi piace il potassio. Siamo o no per dare opportunità a tutti?

Qui si vedono le ghiandole sudoripare a momenti. Wow che dettaglio!
Il sogno di ogni dermatologo

Alla prossima giocata!

PS: alcuni screenshot vengono dalla versione VR e altri no! Ovviamente giocare in VR è totalmente un’esperienza più interessante che giocare in modalità “desktop”.

Vasco Rossi in VR LALALALALALAAAAA EEEEEEEEEE!

1 commento su “Fallen Doll, il VR si fa più piccante [VM18]”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *