Dei carica cellulari da viaggio per l’auto

Obiettivamente: che carica cellulari da viaggio mettereste in quest'auto?
Non c’entra una sega

Mettersi in viaggio in auto con uno smartphone o un qualsiasi altro mobile device (che non sia un PDA del 2003 del tipo Asus MyPal con la batteria che dura una settimana) e usarlo come navigatore, per guardare le chattate su FB, controllare il prezzo della benzina e farsi una manovella su tuschizzi.com, significa restare a secco di batteria dopo ben pochi kilometri.

Per questo grandi esperti di elettronica e ingegneri di tutto il mondo si sono riuniti per creare un semplice accessorio per combinare in un felice matrimonio l’auto e il vostro device: il PISPAGLIO da ficcare nell’accendisigari per ricaricare il cellulare, meglio conosciuto come “el carica cellulari da viaggio“.

Conosciuto ancora meglio con il nome di “quella merda che fa gran schifo al cazz“, mentre altre volte è chiamato con l’appellativo di “nonfunziunasegaboiacàn“.

Questo perchè già quelli costosetti (10+ €) fanno schifissimo a livelli indecenti, invece quelli sottoprezzo dai due eurini fino ai 10€ rasentano il tremendo causando vari problemi:

  • non caricano bene il cellulare, soprattutto gli Android, che credendo di essere connessi ad un pc vengono caricati ad una corrente inferiore
  • una volta connessi al vostro accendisigari si scaldano così tanto da fondervi la plancia
  • una volta connessi al vostro accendisigari danno origine a incendi

e tante altre simpatiche cose.

Come fare per sceglierne uno?

Dopo che avete visto in negozio prezzi assurdi per questi carica cellulari da viaggio vi siete decisi a prenderlo per risparmiare su Amazon/Ebay/Altronegozioonline, scoprendo che non è facile capire cosa possa arrostire la vostra auto o meno…

caricabatteria_cellulare_auto

Intanto vediamo che serve… è necessario orientarsi in base al proprio device.

Se si ha un egofonino, cioè un iPhone, sarà bene controllare il connettore se è quello a pettine/usb o lighteningcoso.

Se avete altro sarà bene controllare se il connettore è usb micro o mini in base come è fatto il vostro (controllate la forma).

carica cellulari da viaggio - versione usb

Molti altri “carica cellulari da viaggio” invece forniscono direttamente una o più prese USB dove inserire i vostri orpelli. Spesso questi sono i più rognosi.
Per orientarsi è bene seguire questi punti:

  • marca in generale, diffidate delle taroccate più infami o sconosciute
  • estetica, se pure ad occhio nudo sembra un abominio progettuale chissà cosa ci aspetta
  • RECENSIONI del prodotto sullo store stesso o googlando il nome del prodotto, molto importante perché riuscirete a capirne i difetti
  • chi più spende meno spende, spesso è vero però pagare 50€ per un carica cellulare da viaggio perché sulla confezione c’è scritto ULTRASPEEDMEGADATAEXTRAPOWER è un’inculata (e anche prenderlo a 1€).

Ora siete pronti per acquistare il vostro carica cellulari da viaggio!

Ricordate sempre che con questi affari è un terno al lotto sia nella loro funzinalità/durata, sia nei danni che possono causare al veicolo/device: è cosa buona e giusta verificare dove risiede nella vostra auto la scatola dei fusibili e dotarvi di fusibili di sostituzione nel caso si bruci il fusibilino dell’accendisigari.

Le immagini sono inserite solo per ragioni esplicative firulì firulà.

2 commenti su “Dei carica cellulari da viaggio per l’auto”

  1. SaggezzaEstrema

    Tanto si deve restare nel basement… cazzo ti serve un carica cellulare da viaggio? Il basement è caldo, il basement è freddo, cuccurucuccuùùù palomaaaa, ahiahiahiahahiiii cantavaaaa… ♫

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *